CHI SIAMO

A questo Sud azzoppato, non resta che volare. Carmelo Bene

Nata nel 2014 per valorizzare un patrimonio di competenze e relazioni maturate nel corso di oltre un quindicennio di attività ed esperienza, Salentosophia è un’associazione culturale con una forte impronta etica e umanistica. Fondata da Mario Carparelli (classe 1978, laurea e dottorato in filosofia), Elisa Cantone (classe 1987, laurea in filosofia e master in turismo culturale) e Dario Acquaviva (classe 1974, bibliofilo ed esperto di storia della stampa), Salentosophia si è affermata come un punto di riferimento nell’organizzazione di eventi culturali di qualità, ma anche come una guida originale e alternativa per la scoperta delle eccellenze più autentiche e identitarie del Salento.

La vocazione di Salentosophia non è solo quella di creare occasioni di svago e intrattenimento, ma soprattutto di stimolare lo sviluppo sociale ed economico dei territori in cui opera attraverso un’animazione culturale concepita per dare alle persone – ma anche alle comunità, ai luoghi e alle imprese – nuovi orizzonti, nuove prospettive, nuove energie, nuova vita.

In un Sud sempre più dominato da “passioni tristi” e con un livello di disoccupazione giovanile che supera il 50%, Salentosophia guarda alla cultura come a un “oceano blu” potenzialmente in grado di venire incontro alla domanda di realizzazione personale e professionale proveniente dalle generazioni più colpite dalla crisi.